L’Arcangelo Raffaele

Arcangelo Raffaele

L’Arcangelo Raffaele è venerato come il guaritore divino e protettore dei viaggiatori. Il suo nome significa “Dio guarisce” in ebraico, riflettendo il suo ruolo centrale nella guarigione e nella protezione fisica e spirituale. Raffaele è una figura chiave in diverse tradizioni religiose, in particolare nel Cristianesimo e nell’Ebraismo.

L’Arcangelo Raffaele rappresenta la guarigione divina e la protezione. La sua figura offre conforto e speranza a coloro che cercano guarigione e guida, incarnando l’amore e la misericordia di Dio. La sua presenza nelle tradizioni religiose e spirituali è un segno della cura e della protezione divina nella vita quotidiana.

Ruolo e Funzioni dell’arcangelo Raffaele

Guaritore Divino: Raffaele è noto soprattutto per le sue capacità di guarigione. Nel Libro di Tobia dell’Antico Testamento, Raffaele guarisce la cecità di Tobit e libera Sara da un demone maligno, dimostrando il suo potere di curare sia afflizioni fisiche che spirituali (Tobia 3:17, 11:7-13).

Protettore dei Viaggiatori: Oltre al suo ruolo di guaritore, Raffaele è anche il protettore dei viaggiatori. Nel racconto di Tobia, accompagna Tobia nel suo viaggio, offrendo protezione e guida. Questo aspetto del suo ruolo fa di Raffaele un angelo di sicurezza e assistenza per chiunque intraprenda un viaggio.

Guida Spirituale: Raffaele offre anche guida spirituale, aiutando le persone a trovare la via della guarigione e della pace interiore. La sua presenza è invocata in preghiere per ottenere conforto, chiarezza e direzione nelle decisioni importanti della vita.

Com’è rappresentato l’Arcangelo Raffaele

Nell’arte sacra, Raffaele è spesso raffigurato con un pesce, che richiama la storia della guarigione di Tobit, o con un bastone da viaggiatore, simbolo del suo ruolo di guida e protettore dei viaggiatori. Alcune raffigurazioni lo mostrano mentre tiene una bottiglia di medicinale, enfatizzando la sua funzione di guaritore.

Connessioni Cabalistiche

In chiave cabalistica, Raffaele è associato alla Sephirah Hod sull’Albero della Vita. Hod rappresenta la gloria e la bellezza, ma anche l’intelletto e la capacità di analisi. La connessione con Raffaele sottolinea il suo ruolo nell’apportare chiarezza e guarigione, sia fisica che mentale, alle persone. Hod, come emanazione della volontà divina, rappresenta anche l’armonia e l’equilibrio, qualità essenziali nel lavoro di guarigione di Raffaele.

Raffaele è invocato in molte tradizioni per chiedere guarigione e protezione. La sua festa è celebrata il 29 settembre nella Chiesa cattolica, insieme a Michele e Gabriele. Le preghiere a Raffaele sono comuni tra coloro che cercano guarigione da malattie e protezione durante i viaggi.

Acquista i Biglietti degli Eventi di Mosaica e paga in 3 Rate con PayPal!

L’Arcangelo Raffaele

L’Arcangelo Gabriele

L’Arcangelo Michele

Angeli: Il Coro dei Cherubini

Seminario: Le Parole che Guariscono, le parole che ammalano

Seminario: il linguaggio degli organi nelle malattie

Presentazione gratuita del corso sulla Cabala

Esplora i Registri Akashici: Guida alla Saggezza Universale