Quale mazzo di Tarocchi scegliere all’inizio?

Per chi si avvicina a questa disciplina per la prima volta, scegliere il giusto mazzo di tarocchi può essere un passo significativo nel proprio percorso di scoperta. Tra la vasta gamma di mazzi disponibili, alcuni si distinguono per la loro idoneità ai principianti, grazie alla chiarezza delle loro immagini e alla profondità del simbolismo. Ecco alcuni consigli per la scelta:

Rider-Waite-Smith (RWS)

Mazzo di Tarocchi Rider Waite Smith
mazzo di tarocchi RWS

Probabilmente il mazzo di tarocchi più famoso e diffuso al mondo, ideale per i principianti. Creato da Arthur Edward Waite e illustrato da Pamela Colman Smith nel 1909, il RWS è noto per le sue immagini evocative e ricche di simbolismo facilmente interpretabile. Molte guide e libri sui tarocchi fanno riferimento a questo mazzo, rendendolo una scelta eccellente per chi inizia.

Di questa tipologia esiste la variante Universal Waite:
È stata delicatamente colorata da Mary Hanson-Roberts, offrendo una visione più morbida e accessibile delle immagini originali. È una buona scelta per chi apprezza lo stile RWS ma preferisce tonalità e dettagli visivi più dolci.

Tarocchi di Marsiglia

tarocchi di marsiglia
Quale mazzo di Tarocchi scegliere all'inizio? 4

Uno dei mazzi più antichi e influenti, il Tarocco di Marsiglia è un classico che risale al XVII secolo. Le sue illustrazioni sono più stilizzate e astratte rispetto al RWS, ma molte persone trovano che il suo simbolismo diretto parli al loro intuito. È particolarmente raccomandato per chi si sente attratto dalla storia e dall’arte dei tarocchi.

Mazzo di Tarocchi Morgan-Greer

mazzo di tarocchi morgan greer
Quale mazzo di Tarocchi scegliere all'inizio? 5

Per chi preferisce immagini più moderne e vivaci, il mazzo Morgan-Greer, creato da Bill F. Greer sotto la direzione di Lloyd Morgan, offre illustrazioni close-up e colorate che riempiono completamente le carte, enfatizzando l’aspetto emotivo e intuitivo delle letture.

  1. Universal Waite: Questa variante del Rider-Waite-Smith è stata delicatamente colorata da Mary Hanson-Roberts, offrendo una visione più morbida e accessibile delle immagini originali. È una buona scelta per chi apprezza lo stile RWS ma preferisce tonalità e dettagli visivi più dolci.

Quando scegli il tuo primo mazzo di tarocchi, considera quello che più ti parla a livello visivo e intuitivo. Molti principianti trovano utile iniziare con il Rider-Waite-Smith o una delle sue varianti per la vasta disponibilità di risorse educative basate su queste immagini. Tuttavia, la scelta più importante è quella che risuona di più con te personalmente, quindi fidati del tuo istinto.

Dopo aver scelto il mazzo, inizia a familiarizzare con le carte, passando tempo a contemplarle e meditare sul loro significato. Pratica letture semplici per te stesso, come tirare una carta al giorno per riflettere sulla tua giornata o su una specifica questione che ti sta a cuore. Ricorda che l’obiettivo è costruire una relazione personale con il tuo mazzo, imparando a fidarti della tua intuizione nel processo.

Seminario: il linguaggio degli organi nelle malattie

Presentazione gratuita del corso sulla Cabala

Esplora i Registri Akashici: Guida alla Saggezza Universale

Tarocchi e cartomanzia uniti dalle carte, divisi dall’approccio.

Quale mazzo di Tarocchi scegliere all’inizio?

Sole, Terra, Luna Tu al Centro

Corso di Lettura Registri Akashici

Harry Potter e gli Strumenti del Mago

Diretta Harry Potter e gli Strumenti del Mago