• (+39) 0584 67139
  • info@centromosaica.it

Wing Tsun

Wing Tsun

Il Wing~Tsun è un sistema di auto~difesa che si basa esclusivamente sull’efficacia e sul risultato di una completa protezione, anziché sulla spettacolarità dei movimienti. Uno “stile” può confacersi solo ad un tipo di persone, mentre un “sistema” funziona per tutti: per questo il Wing~Tsun è adatto a uomini e donne di ogni età.

Il Wing~Tsun significa “Radiosa Primavera” ed è l’unica arte di auto~difesa creata da una donna (Ng~Mui), monaca del tempio di Shaolin in Cina circa 300 anni fa. Il Wing~Tsun è l’arte di adattarsi istantaneamente ed istintivamente all’attacco dell’avversario attraverso lo sviluppo delle reazioni visive e soprattutto tattili. Infatti il senso del tatto ha una velocità di reazione superiore alla vista e si apprendono esercizi che lo amplificano e rendono automatiche le tecniche di difesa.

Il Wing~Tsun è anche l’arte della prevenzione, trasmettendo come riconoscere i momenti critici prima dell’aggressione, vanificando la minaccia o evitando del tutto il conflitto (secondo il principio “Ahimsa” = “non~violenza”, quindi adottando una difesa proporzionale all’attacco). Il Wing~Tsun non si basa sulla forza fisica, ma sulla capacità di sfruttare a propio vantaggio la forza dell’avversario, ritorcendogliela contro (ed anche per questo è adatto senza distinzione a persone di ogni sesso ed ogni età). Gli allievi/e di Wing~Tsun possono imparare a “ricevere” l’energia dell’aggressore, grazie ad un cedimento controllato: le parti del corpo che vengono aggredite sono cosí “caricate” e restituiscono intatta la forza dell’aggressore al medesimo (il quale è vittima della sua stessa aggressione).

Da un punto di vista scientifico, il Wing~Tsun è la scienza della dinamica dei “vettori” o “linee di forza” (ingegneria vettoriale applicata alla anatomia umana). Da un punto di vista spirituale, il Wing~Tsun mette in pratica i principio taoisti del fluire in virtù dell’arquetipo dell’acqua.

Alcuni principi sono:

(1) “sfruttare lo spazio vuoto”, (2) “stabilire il contatto e controllare”, (3) “seguire mantenendo i giusti rapporti”, (4) “cedere attivamente alla forza maggiore”, (5) “liberarsi dalla propia forza”, (6) “liberarsi dalla forza dell’avversario”, (7) “sfruttare la forza dell’avversario”, (8) “alla fine aggiungere la propia energia”.

Per il fatto di essere assolutamente realistico, il Wing~Tsun non è uno sport (non esistono gare né competizioni), ma una disciplina interiore. Nonostante questo, il Wing~Tsun è estremamente efficace e può integrare, affinare o complementare tutte le arti marziali classiche. In sintesi il Wing~Tsun offre la concreta possibilità di essere in armonia ed avere sicurezza di sé in ogni situazione reale, sapendo gestire anche il fattore emotivo interiore. Infine il Wing~Tsun è consigliabile a tutti, come ri~educazione del proprio istinto, verso l’auto~controllo e pace interiore.

Altre caratteristiche essenziali del Wing~Tsun: coordinare almeno 3 principi di attacco, “svuotamento” e difesa simultanei; individuare il tragitto più corto tra due punti attraverso il sentire tattile; applicare l’economia del movimento, eliminando tecniche superflue (“meno è di più”); infine concentrare l’energia in un punto così come accade ai raggi solari che attraversano una lente di ingrandimento correttamente inclinata.

Informazioni Attività
  • Categoria : Movimento
  • Orari : Martedì 20:45 – 23:00
  • Insegnante : Luca Baldinotti