• (+39) 0584 67139
  • info@centromosaica.it

Come rendere la propria vita un’opera d’arte

Feature Image

Lunedì 13 Gennaio 2020 ore 21:00

Come rendere la propria vita un’opera d’arte

laboratorio di creatività, performance e teatro

con Giulia Perelli

attrice di cinema, teatro e performer internazionale
serata a libero contributo

Laboratorio aperto a tutti quelli che vogliono far fiorire il proprio valore artistico e trasformare il proprio vissuto in un’opera d’arte, uno spettacolo, una performance.
Per chi vorrebbe esprimere l’artista interiore, sperimentarsi, escogitarsi, stimolarsi,generare da se stesso quel che non conosce ancora di sè.

Qualunque sia il tuo mestiere, qualunque sia la tua vita, puoi sperimentare le possibilità per viverla creativamente, intensamente, di trasformare tutto, ma proprio tutto, in un’opera d’arte.

Dal corpo allo strumento, dal sintomo al sentimento. Per essere creativi bisogna essere aperti, e aperti a cambiare totalmente.
Il laboratorio è frutto del mio percorso artistico come performer e attrice, dove ho sperimentato metodi diversi per arrivare ad interpretare, che mi hanno portato, soprattutto, a creare.

Propongo esercizi di creatività a partire dal corpo: individuarne i sintomi, andare a toccare lì dove un blocco racchiude un vissuto, da far fluire perché dia vita ad immagini, a visioni che affioreranno alla coscienza e che possono poi darsi al mondo attraverso diverse forme artistiche: la scrittura, la pittura, la scultura, la performance, la fotografia, il video.

Il training che propongo cerca di dare strumenti per rendersi più sensibili, più ricettivi e percettivi. Ascolto di sé e dell’altro, accogliersi, ammettersi, ri-appropriarsi. Sentirsi, scoprirsi, escogitarsi.

Il corpo non è solo uno strumento. E’ un destino. Contiene in sé il passato dimenticato e il presente, è il nostro modo di stare al mondo. Dà vita senza

giudicare. Ha in sé il talento dell’istinto e la capacità di svilupparlo.  Viviamo in un’epoca dove è facile perderne il contatto, dove i suoi sintomi vengono spesso anestetizzati, con il rischio di perderne la capacità creativa.

Proporrò dunque esercizi per produrre energia, lasciarsi espandere e creare. Cerco di aprire una zona franca, dove ognuno è protetto per potersi scoprire e poi inventare usando tutto di sé: la paura, il blocco, la speranza, la gioia.

Pongo l’ascolto al sé intimo, aiutando a mettere da parte giudizio e la necessità di fare una prestazione, per poter fare un passo in avanti, verso le infinite possibilità della creazione.  La presenza del “qui ed ora” tipica della performance è il filo rosso per questo percorso.
Dalla percezione del corpo e i suoi sintomi, toccare il sentimento e liberare emozioni, fantasia, possibilità. Siate fonti, siate ponti.

Giulia Perelli – www.giuliaperelli.com

Giulia Perelli è attrice di cinema, teatro e performer internazionale. Da anni sui palchi dei festival più prestigiosi del mondo, con Jan Fabre, William Kentridge, Romeo Castellucci. Protagonista di film per il cinema, scrive e crea opere d’arte poliedriche, performance, spettacoli. Vince premi come miglior autrice e miglior attrice con il one woman show comico “Lucciole”.